MAMMOPLASTICA ADDITIVA

Mammoplastica additiva

L’obiettivo della mammoplastica additiva è l'aumento del volume del seno, ottenendo un risultato equilibrato, armonico e stabile nel tempo, ma che tenga in considerazione anche le abitudini quotidiane della paziente.

Candidate a tale intervento sono donne le cui mammelle siano piccole, in cui forma e simmetria non siano ideali, o appaiano svuotate.

La preparazione all’intervento è fondamentale ed inizia nel momento stesso in cui la paziente decide di operarsi, effettuando esami ematici e strumentali, su specifica indicazione del chirurgo.

L’intervento è “solo” una delle fasi di tutto il percorso che la paziente affronta.

La scelta della tecnica impiegata dovrà essere ben compresa dalla paziente: il posizionamento delle protesi, la posizione della cicatrice, i tempi di recupero, sono tutti aspetti che vengono analizzati nel corso delle visite preoperatorie.

Già dopo circa una settimana la paziente potrà riprendere le normali abitudini quotidiane e dopo circa un mese il seno avrà l’aspetto desiderato .

MASTOPESSI

Il seno cadente e svuotato spesso rappresenta un inestetismo che più frequentemente penalizza la donna matura, manifestandosi talvolta anche in giovane età.

E’ una diretta conseguenza di un cedimento tessutale, benché un seno “stanco” possa verificarsi anche dopo una gravidanza o un dimagrimento importante.

L’intervento di mastopessi mira a restituire la giusta compattezza ed una corretta posizione, ponendo la massima attenzione a minimizzare gli esiti cicatriziali, mantenendo nel tempo il giusto equilibrio.

La situazione da correggere influenzerà la scelta del tipo di tecnica da adottare e, naturalmente, il risultato finale.

La posizione e l’entità delle cicatrici, la necessità o meno di utilizzare una protesi per ottenere un volume ed un riempimento adeguati, sono aspetti che vengono analizzati nel corso delle visite pre operatorie.

Il ritorno alla quotidianità sarà possibile già dopo una settimana circa e un risultato armonico sarà visibile nell’arco di un mese.

Mastopessi

MASTOPLASTICA RIDUTTIVA

Mastoplatica riduttiva

Un seno molto grande, oltre a rappresentare spesso un inestetismo, può essere causa di una serie di limitazioni che condizionano le abitudini quotidiane, fino ad affaticare collo e schiena e causare problemi posturali. La mastoplastica riduttiva restituisce al seno un aspetto naturale, gradevole, proporzionato, alleggerendo l’eccesso tessutale.

L’intervento, oltre a ridurre le dimensioni e il peso del seno, ridistribuisce i volumi, riempendo i poli superiori e correggendo forma e simmetria.

La paziente dovrà aver ben chiaro tutto il percorso che porterà ad un risultato ottimale dal punto di vista estetico, migliorando nel contempo la qualità della vita.